Arequipa

Casa Moral

Edificazione a bugna di metá del XVIII secolo, a ricevuto il suo nome da un vecchio albero di gelso che continua a fiorire nel patio della casa. II frontespizio, in stile barocco, riporta taglie di teste di puma dalle cui bocche scappano serpenti. La decorazione interna, che é un magnifico esempio dell’arte coloniale, le conferisce unità alla residenza di saloni di grande lusso e mobilio di quel tempo.

Casa Tristán del Pozo

Costruita a metá del XVIII secolo, é una delle case piú belle e grandi di Arequipa che illustra in modo affascinante il sistema arequipeño di costruzione coloniale basato sull’uso della bugna; tetti arcuati e “patios” (o cortili) intorno al quali si aggirava la vita familiare. Al momento é sede centrale di un istituto di credito ed ospita un piccolo museo in sito ed una galleria d’arte.

Quartiere di San Lázaro

É il quartiere dove awenne la fondazione spagnola della cittá. Tra viuzze strette e serpeggianti, i frati domenicanl fondarono un santuario nel 1538, lo stesso che piú tardi diventó una parrocchia. Di fronte ad una piccola piazzetta troviamo una chiesa lavorata a bugna, addobbata con vasi di gerani, tipo di decorazione che era molto popolare nelle antiche case arequipeñas.

Convento di la Recoleta

Localizzato nel quartiere tradizionale di Antiquilla, il convento fu fondato nel 1648, con molti chiostri che sopo un buon esempio dell’architettura arequipeña dell’epoca del vicereame. Di grande rilievo 11 denominato Alcantarino, di planta rettangolare ed attualmente,il meglio preservato. Possiede una completa e preziosa biblioteca (25.000 volumi) con opere del XVI, XVII e XVIII secolo, una pinacoteca con opere della scuola cusqueña, cosí come un museo dell’amazzonia dove é possibile apprezzare oggetti provenenti dall’intensa attivitá dei missionari osservanti nella foresta, durante quel periodo.

Huasacache

Paesino accanto al Socabaya, dove si trova la 2. Mansión del Fundador, “casona” (grande 1 casa) dell’epoca del vicereame edificata nel XVIII secolo, nota perché originalmente era proprietá di Manuel Garcí di Carvajal, fondatore di Arequipa. I successivi terremoti nella zona lasciarono la costruzione in rovine fino al suo restauro negli anni ottanta. Costruita completamente a bugna, la villa fu un tempo in possesso dei Gesulti e offre una vista privilegiata sul Socabaya.

Yanahuara

Quartiere tradizionale a 2 km dal centro, con strette viuzze acciottolate ed antiche case a bugna con grandi orti familiari. Edificata nel 1750, ha una gradevole piazzetta ed una delle piú importanti chiese dell’arte meticcio regionale. Dalla terrazza della piazza si puó avere una magnifica veduta della cittá e dei suoi tre vulcani: il Misti, il Chachani ed il Pichu Pichu.

Caverne e Foresta di Pietre di Sumbay

Localizzato dietro al vulcano Misti, a 88 km da Arequipa, continuando per la strada statale che porta a Cailloma. La altitudine promedio é di 4127 mslm, e presenta un panorama di “puna” (altipiano vicino elle Ande). Limportanza archeologica di Sumbay risiede nelle sue caverna i cui muri esibiscono dipinti rupestri di grande valore dell’era paleolitica, con figure umane, di camelidi Sudamericani e puma.

Loading...

Continuando, accetti di utilizzare i cookie per offrire contenuto e pubblicità mirata su misura per i tuoi interessi e attuare misure per migliorare la tua esperienza sul sito. Per ulteriori informazioni e gestire le impostazioni, Clicca qui.

Per migliorare la tua esperienza su peruparadisetravel.com, utilizziamo i cookies per conoscere le tue abitudini di navigazione e offrirti contenuti adatti ai tuoi interessi.

Close