30 consigli utili prima del Vostro viaggio in Peru’

30 Consigli prima del Vostro viaggio in Perù:

  1. Dopo aver pensato, deciso o scelto le cose da vedere in Perù, vi consigliamo di stilare un piano per metterle in ordine e per evitare, come diciamo sempre, di vagare come «polli senza testa».
  2. L’ideale è fare un itinerario “ magari affidandiosi ad’agenzia locali legalmente iscritte al Ministerio del Turismo peruviano…ancor meglio un operatore locale italiano”, perché in un Paese come il Perù, che ha così tanto da vedere ed è così grande, è molto necessario. Non è una destinazione da visitare «al volo» se non si ha tempo (se ci si può permettere tutto il «tempo del mondo», nessun problema), altrimenti si perdono molte cose. Una buona opzione è quella di prendere in considerazione un’agenzia come America Tours, specializzata nel continente americano, e lasciarsi consigliare o addirittura inviare la propria proposta. Il loro principale valore aggiunto è la capacità di creare viaggi su misura e di raggiungere luoghi dove «gli altri non vanno».
  3. Un altro consiglio che teniamo a cuore è quello di mettere una copia del passaporto nel portafoglio e di lasciare l’originale nella struttura ricettiva in cui si alloggia, perché può capitare di perderlo e poi diventa una «seccatura» sbrigare le pratiche. È possibile scattare una foto e inviarla a se stessi per posta, in modo da potervi accedere da qualsiasi dispositivo.
  4. Un suggerimento, che dipende più dal vostro stile di viaggio, è quello di prendere le prenotazioni principali in anticipo. Per noi si tratta del volo Nazca Lines, del treno e dei biglietti d’ingresso a Machu Picchu e, se avete deciso di farlo, dell’escursione di più giorni nell’Amazzonia peruviana. Tutti questi elementi sono inclusi se avete scelto un’agenzia specializzata locale.
  5. Le scarpe comode sono d’obbligo in Perù, perché si cammina molto e soprattutto si fa trekking su alcuni percorsi. Ne avrete bisogno anche per le passeggiate nel «deserto» di Huacachina, a Machu Picchu o al lago Sandoval, per esempio.
  6. In Perù, come in altri Paesi, potete benissimo usare la vostra carta di credito, a seconda delle condizioni della vostra banca; tuttavia, vi consigliamo di portare con voi del denaro contante, che potrete cambiare sul posto, in genere nelle agenzie di cambio perché hanno tassi di cambio migliori, anche se dovete essere consapevoli delle commissioni che vi possono essere addebitate. Un’altra opzione è quella di cambiare i soldi in aeroporto, ma il tasso di cambio è peggiore. La loro valuta è il nuevo sol peruviano e, alla data di questo articolo, il tasso di cambio è 1€ = 3,73 PEN (aggiornato a giugno 2022: 1€ = 3,94 PEN).
  7. La corrente elettrica in Perù è a 220v come in Spagna, quindi non è necessario caricare trasformatori.
  8. Informatevi bene prima di iniziare il viaggio sul cosiddetto «mal di montagna», poiché il Perù è uno dei Paesi in cui è facile soffrirne (e può rovinare il viaggio). Lì è conosciuto come soroche o mal di montagna ed è la possibile mancanza di ossigeno quando si raggiungono certe altitudini, soprattutto se non si è abituati. La masticazione di coca (consentita in questo Paese proprio per questo motivo), l’idratazione e molti altri rimedi sono praticabili per evitare questo «mal di montagna», anche se noi (come vi abbiamo raccontato il giorno in cui abbiamo visitato la Valle del Colca) siamo stati aiutati da un farmaco chiamato Edemox, un tipo di aspirina, come quella della Bayer. Fate attenzione, andate dal vostro medico e prendetelo solo su prescrizione medica, come abbiamo fatto noi, e solo se lui o lei decide che è giusto per voi.
  9. Per quanto riguarda le vaccinazioni richieste per i viaggi in Perù, in realtà non sono necessarie, a meno che non si stia visitando il Lago Sandoval. La giungla peruviana richiede la profilassi contro la febbre gialla e la malaria, oltre a precauzioni contro le zanzare. Se visitate Machu Picchu, portate con voi un repellente per ogni evenienza, poiché durante la nostra visita abbiamo incontrato parecchie zanzare.
  10. È bene stilare una lista di controllo per essere certi di non aver dimenticato nulla di importante: passaporto aggiornato, volo acquistato, assicurazione di viaggio stipulata, alloggio prenotato, carte di credito non scadute, opzioni per escursioni e trasferimenti acquistate in anticipo e stampate, …..

DA PRENDERE IN CONSIDERAZIONE:

L’assicurazione è sempre necessaria per i viaggi in qualsiasi paese del mondo, ma in Perù è forse essenziale perché, sebbene l’assistenza medica sia buona, è molto costosa. Potreste ritrovarvi con un grosso buco nel bilancio se avete bisogno dei loro servizi per qualcosa e non avete l’assicurazione.

  1. La differenza di temperature in un viaggio attraverso un Paese così vasto vi farà chiedere cosa mettere in valigia, quindi in questo caso è meglio portare un po’ di tutto: abiti leggeri se andate sulla costa e qualche vestito caldo per la montagna e persino un mackintosh o un paio di stivali se andate tra novembre e aprile.
  2. Il Perù è un paese con una storia affascinante, quindi potrebbe essere una buona idea leggere alcuni libri sulla civiltà Inca ma anche sulle culture pre-Inca. Vi farà conoscere tutto ciò che visiterete.

Consigli per il viaggio in Perù utili durante la vostra esperienza:

  1. Una cosa molto importante da considerare in tutti i viaggi è la questione dell’acqua, e in Perù dovrete tenerne conto. Non si dovrebbe bere l’acqua del rubinetto, ma sempre acqua in bottiglia, e lo stesso vale per le insalate o il ghiaccio, che è meglio lasciare fuori. Spesso non è tanto perché è cattiva o altro, ma perché quando si viaggia e si è abituati a un certo tipo di acqua, lo stomaco può non tollerarla e dare «un po’ di filo da torcere».
  2. La cucina peruviana è una delle migliori al mondo, con un’ampia varietà di piatti che deliziano chiunque. Tuttavia, vorremmo mettere un aspetto negativo, il coriandolo è fuori dalle orecchie dopo una settimana, hahaha.
  3. Quando siamo in viaggio, non ci fermiamo molto all’ora di pranzo (di solito non andiamo in nessun ristorante dove possono impiegare molto tempo per servire) e diamo più importanza alla cena, dove ci si riposa dalla giornata, ci si siede per rilassarsi senza fretta e si discute di ciò che si farà domani.
  4. Una precauzione da tenere presente è che in Perù guidano piuttosto male (non sentitevi offesi, amici peruviani, è una questione di velocità e di strade). Se viaggiate con una guida… Non abbiate paura! Se vi sentite a disagio, ditegli di rallentare. In alcuni viaggi abbiamo dovuto dirglielo ogni pochi minuti perché tendono a correre il più possibile e, in fin dei conti, lo scopo del viaggio è divertirsi.
  5. Come in quasi tutti i Paesi con grandi capitali, è necessario adottare le consuete precauzioni di sicurezza. Lima non è da meno e non si dovrebbe andare in giro di notte senza sapere dove si sta andando. Tuttavia, nel resto del paese non è necessario (beh, le solite precauzioni) perché sono affascinanti e si prendono la massima cura del turismo.
  6. Non dimenticate che il Perù è un Paese affascinante (come vi abbiamo raccontato nei nostri articoli), quindi avrete milioni di cose da fotografare. Assicuratevi quindi di portare con voi un numero sufficiente di batterie extra per la vostra macchina fotografica, in modo da non perdere nulla (nella giungla amazzonica, ad esempio, il generatore elettrico funziona solo per un certo numero di ore).
  7. Machu Picchu senza Perù non ha posto e il Perù senza Machu Picchu non sarebbe lo stesso, quindi siamo convinti che sarà uno dei vostri obiettivi e persino un sogno da realizzare. Vi consigliamo di alzarvi sempre presto durante i vostri viaggi, ma soprattutto se avete intenzione di visitare questa Città Sacra. È una gioia vedere come le nuvole del primo mattino si alzano lasciando scoperto Machu Picchu, in tutto il suo splendore.
  8. Non spenderete troppo durante il vostro viaggio in Perù, poiché è un Paese con costi ancora accessibili, ma potreste scoprire che in alcune zone intorno a Machu Picchu, come Aguas Calientes, i prezzi possono salire vertiginosamente, quindi tenetene conto nel vostro budget giornaliero.
  9. In termini di trasporti, il Paese dispone di un’ampia gamma di opzioni. Il trasporto pubblico è adatto a tutti, quindi potete anche utilizzare questo servizio per combinarlo con il vostro tour organizzato, se ne avete uno.
  10. Per questo motivo, vi consigliamo di viaggiare di notte” con compagnie garantite” in alcuni giorni del vostro tour del Perù, poiché le distanze sono così grandi che ci saranno lunghi viaggi e, grazie agli ottimi trasporti di cui dispongono, non ve ne accorgerete nemmeno. La vostra agenzia specializzata probabilmente includerà questa opzione nella sua proposta per alcuni giorni (soprattutto quello da Nazca ad Arequipa).
  11. La contrattazione è uno stile di vita in Perù, non solo nei negozi, nei mercati e nelle simpatiche bancarelle di strada che si trovano ovunque dove si possono acquistare oggetti di artigianato, ma anche in molte strutture ricettive.
  12. Le bevande sono molto economiche in questo Paese, sia l’acqua che le bibite (soprattutto quelle analcoliche). Potrebbe essere una buona idea portare sempre con sé una bottiglia per evitare di rimanere «bloccati» nei luoghi più turistici.
  13. Se state pensando di sorvolare le Linee di Nazca, un’altra famosa e impressionante escursione, fate attenzione alla vostra sensibilità al mal d’auto. Gli aerei compiono molte curve e vanno avanti e indietro, provocando vertigini (e persino vomito). Rimanete idratati e mantenetevi freschi, oppure portate con voi un ventilatore per godervi il massimo. Se siete sensibili al mal d’auto, ripensateci.
  14. Qui c’è una cultura della mancia, ma la mancia non è obbligatoria, né c’è un importo fisso, dipende dalla soddisfazione del servizio. Anche così, una mancia del 10% del conto nei ristoranti turistici sarebbe normale.
  15. In Perù troverete molti oggetti artigianali e tipici da acquistare, quindi avrete molti souvenir da scegliere in questo viaggio. Un Pisco Sauer o un liquore Chilcano potrebbero essere un’opzione, oppure scegliete tra l’ampia varietà di abiti realizzati in lana di alpaca.
  16. È inoltre molto comune che i servizi igienici nei luoghi in cui ci si ferma a bere siano all’aperto e che si debba pagare per utilizzarli, quindi assicuratevi di aver pianificato questa eventualità. È inoltre consigliabile portare sempre con sé carta igienica o fazzoletti di carta, perché potreste trovarvi in difficoltà.

Un po’ di storia: le linee di Nazca

Esistono diverse teorie su queste enigmatiche Linee di Nazca, una vera meraviglia e allo stesso tempo un vero e proprio mistero, noi vi raccontiamo quello che sappiamo su di esse:

Considerate patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, sono state avvistate per la prima volta nel 1920, anche se le circa 800 figure incise nel terreno risalgono a più di 2.000 anni fa. Raffigurano figure geometriche complesse e disegni di persone e animali. Nonostante le varie indagini, la ragione di queste figure realizzate dagli abitanti della cultura Nazca rimane tuttora un mistero. Strade semplici, un gigantesco calendario senza più e, la teoria che prende più forza, un calendario solare e lunare per gli antichi astronomi peruviani per prevedere la stagione delle piogge e, in base a questa, il momento migliore per il raccolto. Penseremo anche agli extraterrestri?

Consigli per viaggiare in Perù dopo l’arrivo

  1. La prima cosa da fare al momento dell’arrivo, prima ancora di mettere fuori i regali che avete comprato, è fare una copia di tutte le foto e i video (o se avete usato unità esterne per conservarli). I ricordi perduti non possono essere recuperati. L’ideale sarebbe, come consiglia sempre Isaac, fare questa copia durante il viaggio stesso.
  2. Una vecchia conoscenza tra i nostri consigli è di andare con più tempo a disposizione la prossima volta, visto che sei sicuro di non essere arrivato da nessuna parte e di aver lasciato mille cose da visitare o da godere, haha. Iniziate a pianificare il vostro secondo viaggio in Perù.

Il consiglio più importante per chi viaggia in Perù… Godetevi il viaggio in questo magnifico paese!

Riteniamo che questo sia il consiglio più importante che possiamo darvi e anche se può sembrare ovvio, a volte non lo è altrettanto. Cercate di andare con la mente aperta e con tutte le vostre riserve di pazienza aggiornate nel caso in cui si verifichino degli imprevisti, come quasi sempre accade. In Perù le persone sono adorabili, ma hanno un ritmo particolare nel fare le cose senza fretta (cosa che dovremmo avere tutti). Non lasciatevi sopraffare e godetevi le meravilgia di questo paese, ma soprattutto …. divertitevi!!!

Loading...

Continuando, accetti di utilizzare i cookie per offrire contenuto e pubblicità mirata su misura per i tuoi interessi e attuare misure per migliorare la tua esperienza sul sito. Per ulteriori informazioni e gestire le impostazioni, Clicca qui.

Per migliorare la tua esperienza su peruparadisetravel.com, utilizziamo i cookies per conoscere le tue abitudini di navigazione e offrirti contenuti adatti ai tuoi interessi.

Close