Lima, Cusco, Valle Sacra, Machupicchu, Puno

$2.925,00

Perù Cusco Puno Inca.

Puno:  è stata la sede della cultura Tiahuanaco (dall’800 al 1200 d. C.), massima espressione del popolo Aymara, che si sviluppò nel territorio odierno compreso tra Perù e Bolivia; gli incas dominarono il territorio nel XV secolo e gli spagnoli lasciarono un’importante testimonianza coloniale in tutta la zona, attratti dall’attività mineraria che si realizzava nella zona.

Oggi la città di Puno (3827 metri di altitudine) è capitale del folclore peruviano e sede della Festa della Vergine della Candelora, si adagia sulle rive del Titicaca, il lago navigabile più alto del mondo. I dintorni sono spettacolari: le Chullpas di Sillustani, un insieme di imponenti torri funerarie costruite dai Kollas; Juli, celebre per i suoi bei templi coloniali; Lampa con la chiesa del periodo del vicereame, costruita tra il 1675 e il 1685; Llachón, comunità che ancora conserva costumi secolari e manifestazioni culturali e Pucará, famosa per la ceramica pre incaica e per i “toritos de Pucará”, oggi costruiti in argilla.

Il lago, i cui abitanti hanno preservato gli antichi costumi e le tradizioni, ospita anche diverse isole. Un esempio lo costituiscono gli Uros, che vivono su “isole galleggianti”, fatte di totora, e che navigano per la zona nelle loro tradizionali imbarcazioni anch’esse fatte di totora. Taquile, Suasi e Amantaní sono rinomate per l’amabilità degli abitanti e per le antiche tecniche di tessitura, per le costruzioni precolombiane e i meravigliosi paesaggi. La Riserva Nazionale del Titicaca (36.180 ettari) protegge estensioni di totoralie diverse specie di flora e fauna.

Isole Uros:

A 5 km a Ovest del porto di Puno (20 minuti in barca). Le isole degli Uros (3810 metri sul livello del mare) si trovano nella baia di Puno e sono circa 20. Ognuna è abitata da 3 a 10 famiglie uro-aymaras, che costruiscono e ricoprono le loro case con tetti di totora, anche se ci sono alcune che hanno sostituito i tetti tradizionali con calamina. Tra le isole principali da ricordare Tupiri, Santa Maria, Tribuna, Toranipata, Chumi, Paraíso, Kapi, Titino, Tinajero e Negrone. Gli uros si chiamano tra loro “il popolo del lago” e le loro origini risalgono a epoche precedenti a quella incaica. Mantengono la tradizione della pesca artigianale, in special modo quella del carachi e del persico, come anche la caccia di uccelli selvatici. Gli uomini sono abili conduttori di zattere di totora e le donne ottime tessitrici. Il clima freddo e secco, caratteristico del dipartimento, si attenua grazie all’azione delle masse d’acqua che evaporano costantemente.

Isola Taquile:

A 35 km a Est del porto di Puno (3 ore in barca). La sua estensione approssimata è di 6 km2 e l’altitudine tra il porto e il villaggio varia leggermente, dai 3810 metri ai 3950 metri sul livello del mare. La temperatura massima è di 23ºC (66ºF) e la minima di 7ºC (37ºF). I resti dell’isola risalgono a epoche preincaiche e si possono osservare nella parte alta. Durante la colonia e fino ai primi anni del XX secolo, il luogo fu utilizzato come prigione politica, ma, dal 1970, l’isola divenne proprietà esclusiva degli abitanti di Taquile. L’isola è caratterizzata da una popolazione molto amichevole che conserva i propri costumi, le tradizioni e gli abiti secondo l’antica usanza. Gli abitanti sono rinomati per i loro tessuti laboriosi e di fine fattura, con decorazioni simmetriche simboliche, di colori forti che riflettono il loro modello di vita, i costumi e le credenze andine.

Cusco:  è la capitale archeologica d’America e milioni di turisti visitano la regione esclusivamente per conoscere da vicino i suoi siti archeologici. Va ricordato che Cusco non è solo Machu Picchu, ma che nella zona ci sono molte altre testimonianze del passato splendore della città imperiale che meritano di essere visitate, come Q’enqo, Saksaywuaman, Pisac, Ollantaytambo, Maras – Moray…
La città di Cusco conserva orgogliosamente le testimonianze del proprio passato, sia incaico che coloniale; custodisce, inoltre, molti misteri collegati alle funzioni e alle tecniche ingegneristiche utilizzate dai “figli del sole” nella costruzione dei propri edifici: case, luoghi di culto, terrazzamenti, canali, sentieri.

Peru. Cusco Puno Inca.

Cusco vanta un paesaggio meraviglioso caratterizzato generalmente da cielo azzurro intenso, prati verdi, nuvole bianche e montagne maestose, dalle quali spesso svettano cime innevate. Una passeggiata attraverso le sue stradine ci riporta indietro nel tempo, al periodo dell’impero incaico oppure nei tempi della Colonia, ed avvolge il visitatore in un’atmosfera magica che fa sentire davvero nell’ “ombelico del mondo”! Pochi altri posti riescono a trasmettere questa stessa sensazione come Cusco, città che fu sede imperiale ed insieme tempio del culto del dio Sole e che attirava enormi moltitudini in occasione delle grandi cerimonie rituali.
Purtroppo gran parte dell’architettura incaica è stata distrutta dai conquistatori per far spazio a chiese, conventi, palazzi e “casone”, ma quello che ci è rimasto è una sapiente integrazione fra gli stili autoctoni e Spagnoli.

Valle Sacra degli Incas:

Si trova nella regione di Cusco, in una posizione meno elevata rispetto alla città, ed è sicuramente una delle zone più suggestive, magiche ed affascinanti del Perù. È una successione di pittoreschi villaggi tradizionali, dei quali alcuni conservano delle splendide chiese coloniali, terrazzamenti e resti archeologici, così come estesi campi in cui viene coltivato il miglior mais del Paese (Mais bianco gigante).
È una valle alluvionale, formata dal fiume Vilcanota, che gode di un ottimo clima e delle migliori condizioni per gli insediamenti umani e per le attività agricole. Gli inca lo sapevano bene, infatti si stabilirono proprio in questa zona; inoltre, costituisce un ottimo punto per l’osservazione della Via Lattea, conosciuta dagli inca come Mayu o “fiume celeste”.
La visita delle cittadelle inca di pregevole fattura, come Pisac e Ollantaytambo, sono un ottimo complemento, nonchè a volte una valida alternativa da prendere in seria considerazione, all’ormai congestionata e molto esosa Machu Picchu.

Clima ed altitudine: La sua temperatura media oscilla tra i 15 e i 20 gradi centigradi, e l’altitudine è compresa tra 2.800 e 2.900 metri.

Machupicchu:

È il “gioiello” più importante di una serie di 33 siti archeologici di primaria importanza che si trovano lungo il cosiddetto “Camino Inka”. Si trova a Nordest rispetto alla città di Cusco, tra le montagne di Vilcabamba, ad un’altitudine di 2.490 m sul livello del mare; quindi, contrariamente a quanto si crede solitamente, rispetto a Cusco, si scende.
Costituisce uno dei siti archeologici più importanti del mondo e rappresenta la principale destinazione turistica del Perù. Poche altre opere architettoniche dimostrano tanta armonia ed integrazione con l’ambiente naturale circostante come la cittadella nascosta delle Ande: è considerata, infatti, uno degli esempi più straordinari dell’architettura paesaggistica del mondo.

Sulla base di una votazione effettuata via-internet a livello mondiale, è stata di recente nominata come una delle sette nuove meraviglie del mondo.

Il complesso archeologico si trova arroccato sulla sommità di una montagna, Machu Picchu appunto (nome che in quechua significa montagna antica o montagna importante, ma l’esatta etimologia del nome è piuttosto discussa), e sorvegliato da un’altra montagna, Wayna Picchu (Montagna Giovane), nella cui cima si trovano altri resti archeologici.

Immerso in una foresta subtropicale, 400 metri sotto il complesso archeologico, scorre impetuoso (e a volte irruento, soprattutto nella stagione delle piogge) il fiume Urubamba, affluente del Rio delle Amazzoni. Le sue acque arrivano quindi, fino all’Oceano Atlantico.

In base alle più resentí teorie, la cittadella era sia un centro di culto e un osservatorio astronomico, sia la fattoria privata della famiglia dell’Inca Pachacútec.
È formata da due grandi aree: una agricola, fatta di terrazzamenti e recinti per il deposito di alimenti, e l’altra urbana, nella quale la zona sacra assume una grande importanza, con templi, piazze e mausolei reali lavorati perfettamente. Le scalinate e i canali di pietra sono una costante in tutto questo singolare sito archeologico.

Altitudine: 2.490 m s.l.m., prendendo come riferimento lo spiazzo principale del centro archeologico.

Clima: Il sito si trova in una zona sub-tropicale, con un clima caldo ed umido ed abbondanti precipitazioni, fattore che permette la crescita di una rigogliosa vegetazione dal caratteristico colore verde intenso. Spesso, soprattutto in mattinata, le montagne si trovano immerse tra uno strato di nuvole, elemento che rende l’atmosfera circostante ancora più magica. La temperatura oscilla tra gli otto gradi di minima e i 22 di massima. I mesi in cui si registrano le piogge più abbondanti vanno da dicembre ad aprile.

Perù. Cusco Puno Inca.

Lima:  è un’immensa città composta da ben 48 quartieri, e una cintura di baracche veramente imponente. Fondata da Francisco Pizarro il 18 gennaio 1535, sul territorio del signor di Taulichusco, il conquistador la chiamò Ciudad de los Reyes per ricordare il giorno dell’Epifania. Il nome attuale sembra dovuto ad una corruzione di Rimac, il fiume sul cui conoide è posta la città. Sin dalla nascita fu capitale dei possedimenti spagnoli dell’America del Sud e per la sua vicinanza al mare fu centro del commercio con la Spagna tramite il vicino porto di Callao. Il disegno della città, tracciato dal conquistador Diego de Aguero, ha una chiara impronta rinascimentale, con vie intersecantesi ad angolo retto, lo spazio diviso in 117 isole comprendenti ciascuna 4 isolati che furono assegnati a tutti i compagni di Pizarro.

La Piaza Maggiore
Scenario della fondazione spagnola di Lima effettuata da Francisco Pizarro, é testimone di alcuni dei piú rilevanti eventi della storia del Perú, come la proclamazione, nel 1821, dell’Atto di Indipendenza del Perú. All’inizio era circondata da piccoli negozi che servivano da sfondo per la feria taurina. Anche i condannati dal Tribunale della Santa lnquisizione venivano esecutati in questa piazza. Successivamente, nel 1651, venne colocata nella parte centrale la fonte in bronzo che finora perdura. Attualmente ospita il Palazzo di Governo (a nord), la Cattedrale e il Palazzo Arcivescovile (ad est) ed il Comune di Lima (ad ovest).

Basilica Cattedrale di Lima
Costruita nel 1625 in stile barocco rinascimentale e ricostruita dopo il terremoto del 1940, é un capolavoro dell’arte coloniale di quell’epoca. Anche se la facciata é relativamente austera, conserva nell’interno splendidi altari in stile impiegato dal architetto e scultore spagnolo Churriguera, un bel seggiolame corale in legno intagliato, altari in legno trattato con foglia doro, una collezione di bellissimi quadri, e sculture dei XVII e XVIII secoll.

Chiesa di San Francisco
Splendido insieme architettonico coloniale formato dalla Chiesa e Convento di San Francisco e le Cappelle El Milagro e La Soledad. Costruito nel XVII secolo, sono da ammirare i chiostri, i cortili ornati da mattonelle sivigliane, e la stupenda biblioteca. É sede del Museo d’Arte Religiosa e della Sala Zurbarán. La basilica é costruita su una rete di gallerie sotterranee o catacombe usate a modo di cimitero durante la Colonia, attualmente aperte al pubblico.

Chiesa di Santo Domingo
La costruzione di questa chiesa di tre navi inizió al tempi della fondazione della cittá di Lima e fu conclusa alla fine del XVI secolo. Presenta uno stupendo seggiolame corale intagliato in legno di cedro, e una cupola di grande qualitá. II convento, con splendidi chiostri, é ricoperto da mattonelle sivigliane, e il salone capitulare ornato da intagli barocchi. Fu la prima sede dell’Universitá Maggiore di San Marcos, la prima di Sudamerica, fondata nel 1551.

La Chiesa di La Merced (La Vergine delle Grazie)
Costruita nel XVIII secolo, costituisce un eminente esempio dello splendore dell’architettura coloniale spagnola. La facciata é in stile impiegato dal architetto e scultore spagnolo Churriguera, nell’interno ospita dei capolavori quali l’altare maggiore dedicato alla Vergine delle Grazie, Protettrice delle Armi del Perú, e una bella sacristia ornata da mattonelle in stile arabesco. La collezione di quadri e intagli coloniali che ospita questa chiesa é tra le migliori di Lima.

 

Available
Not Available
Selected
Tour type: Daily Tour
Durata: 9 giorni
Numero massimo di partecipanti: 30
Località: Machupicchu, Viaggi di Lusso
Rate:
Departure date:
Data di Arrivo:
Adults:
Children:

Adult discount

# Title Number Discount
1Partecipanti45%
2partecipanti67%
3Partecipanti88.5%
4Partecipanti108.5%
5Partecipanti128.5%
6Partecipanti148.5%
7Partecipanti168.5%
8Partecipanti188.5%
VISITERETE: Lima: Lima coloniale Cusco: Cusco + Sacsayhuaman, kenko, Puca Pucara e Tambomachay, Valle Sacra " Pisac, Urubamba, Ollantaytambo", Saline di Maras, Chinchero. Aguas Calientes. Machupicchu. Puno: Andahuayllas & Racki , passo La Raya, Lago Titicaca, Isole Uros, Isole Taquile. Necropoli di Sillustani.

Tour’s Program

Stampa

Un bel Viaggio di durata media, di tipo classico ma di grande importanza storica/culturale ed archeologica. Tour che visita tutti i più importanti siti archeologici sud di Cusco e Puno, centri delle due principali lingue dell’Impero Inka, “Quechua – Aymarà”. Un tour di tradizioni, storia, cultura e archeologia sorte nel cuore delle ande sud-orientali del Peru.

N.B: Il programma include un controllo medico base a Cusco per la categoria " Viaggi D'Argento". Il tour viene proposto con esclusivi servizi privati già da 2 partec. I servizi privati si eseguono con mezzo privato "auto, minivan, minibus o bus" durante i trasferimenti terrestri ed escursioni con guida parlante italiano solo per Voi.
All’arrivo in Lima Perù , un nostro incaricato sará ad’attendervi in aeroporto espondendo una lavagnetta con il nostro logo per trasferirvi in mezzo privato all’Hotel designato, ” quello indicato nella lista che riceverete con grande anticipo. Cena libera e pernott.
Nota: Per coloro che giungono a Lima entro le ore 14.30, devono addizionare al somma di Usd 100 per la immediata disponibilità della camera doppia o matrim. Usd 120 per la cam. tripla.
Colazione. Ad’ora opportuna trasferimento in aeroporto e partenza per la cittá di Cusco, volo di 70 minuti. Un nostro incaricato sará ad’attendervi in aereoporto al Vostro arrivo per trasferirvi all’Hotel designato. Tempo a disposizione. Consigliamo a tutti coloro che giungono dalla costa direttamente alla città Cusco situata a “3399 mslm” di riposare qualche ora e bere la famosa tisana di mate di coca; in modo da abituare il corpo al cambio di altitudine…nelle farmacie locali vendono anche pastiglie specifiche" Sorochi Pils" che evitano il problema del mal di montagna, conosciuto come soroche. Nel pomeriggio ore 14.00 ritrovo in hotel per inizio escursione in servizio privato. Visiteremo i più importanti attrattivi della città, includendo la Cattedrale principale in Plaza de Armas, il Tempio del Koricancha o Santo Domingo, visibile in modo particolare dalla strada principale di Cusco, Avenida Sol. Raggiungeremo con i nostri mezzi le 4 importanti rovine circostanti della cittá con visita e suggestiva camminata all’interno degli stessi siti archeologici, “Sacsayhuaman, kenko, Puca Pucara e Tambomachay. Rientro in hotel verso le ore 18.00. Cena libera e pernott.
Nota: al rientro della escurs. controllo medico base.
Colazione. Alle ore 08.00 ritrovo in hotel per l’inizio escursione di tutta la giornata in servizio privato nella bellissima Valle Sacra degli Incas, situata a 33 km. da Cusco. Prima sosta al Mirador principale della Valle. Successiva visita al tipico e famoso mercato Artigianale di Pisac per poi seguire con il suo importante centro Archeologico, considerato tra i 4 siti archeologici più importanti di Cusco. Sosta per il pranzo libero nella valle dell’Urubamba. La nostra visita proseguirá raggiungendo in circa 30 minuti la impressionante fortezza di Ollantaytambo, dove il nostro giro a piedi all’interno sarà davvero particolare. Trasferimento alla vicina stazione dei treni e partenza in prima classe turistica Inkarail esecutiva o Visitadome per Aguas Calientes. 2089 mslm. “paese adiacente alla meravigliosa Machupicchu”. percorso di circa 90 minuti. Arrivo e trasferimento a piedi in hotel. Cena libera e pernott.
Nota: Vi ricordo che sul treno sono permessi solo 5 kg. di bagaglio" preparate una zainetto con il necessario" Il resto del bagaglio potrete lasciarlo nel deposito dell'hotel a Cusco. Il servizio custodia è gratuito.
Colazione. Ritrovo in hotel verso le ore 05.30 per il trasferimento a piedi alla stazione dei minibus che percorrono in 25 minuti i famosi 8 km di strada serpeggiante per raggiungere la magica cittàdella, situata a poco più di 2400 mslm, per la visita in servizio privato. Pranzo libero. Nel pomeriggio rientro in A. Calientes e partenza in treno per Ollantaytambo. Arrivo e breve trasferimento in hotel. CENA INCLUSA e pernott.
N.B. la guida"secondo le normedella Ass. guide di Cusco" può guidare per ogni servizio circa 2.30 h. Dopodichè continuate la visita della cittàdella da voi. Sul biglietto trovate il n° vagone, posto a sedere e orario. Dovete essere in stazione al meno 30 minuti prima della partenza.
Nota: Per chi non desideri pranzare nel ristorante sito a Machupicchu usd 25 circa per persona; consigliamo i bar siti all’esterno per un pranzo a sacco ed’una buona birra locale.
RICORDIAMO L’ALLARME LANCIATO RECENTEMENTE DALLA UNESCO SUL LENTO MA CONTINUO SGRETOLAMENTO ANNUALE DELLA CITTàDELLA DI MACHUPICCHU. “raccomandiamo scarpe con suole di gomma morbida”.
Colazione. Alle ore 08.00 inizio escursione in servizio privato di circa 4.30 h. alle incredibili Saline incaiche di Maras, ancora in funzione dal 1600 e situate ad’oltre 3000 mslm. Successiva visita all’Anfiteatro agricolo sperimentale inka di Moray ove gli Incas studiavano la crescita agricola su vari livelli di altitudine con ottimi risultati per il raccolto. Faremo anche visita al tipico villaggio di Chinchero, il quale conserva vestigia Inca di grande interesse storico/archeologico. Faremo visita anche alla sua antica chiesetta. Rientro in hotel Cusco verso le ore 13.00. Pomeriggio libero in Cusco per visitare i tanti musei del centro e mercati artigianali. Tra i musei consigliamo il museo Inca, inhresso non incluso. fate un bel giro nel famoso quartiere degli artigiani di San Blas, passando dalla strada chiamata Calle Triunfo per ammirare la pietra dei 12 angoli e spettacolari strutture abitative Incas di notevole importanza. Rientro in hotel. Cena libera e pernott.

Info – Ore 18.30 danze tipiche del Perú nel piccolo teatro del Centro Qosqo, sito in Avenida Sol. ingresso incluso ma facoltativo .
Colazione. Alle ore 08.00 partenza in servizio privato per Puno “3812 mslm”, circa 390 km. Percorso alto/andino molto suggestivo che costeggia in gran parte la strada ferroviaria tra valli e panorami tipici della sierra. Sul percorso sosta per la visita guidata di 2 importanti siti Archeologici” Andahuaylillas & Racqui” . Sosteremo anche al passo La Raya, punto più alto del percorso ” 4319 mslm ” e di confine tra Cusco e Puno. PRANZO INCLUSO. Percorso di 10 ore, includendo le soste per le visite e pranzo. All’arrivo in Puno circa alle ore 17.30, sistemazione in hotel. Cena libera e pernott.
Colazione. Alle ore 07.00 trasferimento al piccolo ma movimentato porto di Puno e partenza in lancia a motore in servizio privato per la navigazione sul lago Titicaca, il più alto lago navigabile del mondo. Raggiungeremo e cammineremo su una delle 40 isole galleggianti degli Uros. Isole flottanti costruite con enormi spessori di canne di Totora. La nostra visita prosegue con la navigazione per raggiungere la bellissima Isola di Taquile. All’arrivo cammineremo 50 minuti per raggiungere la suggestiva Piazza principale di Taquile. Da questo punto la vista del lago risulta molto bella. PRANZO TIPICO INCLUSO. Taquile conosciuta particolarmente per le sue strette tradizioni, le andenne e i suoi coloratissimi tessuti locali; nella piazza troverete negozi di artigianato locale molto interessanti. Dipendendo dalle condizioni climatiche, sarà possibile ammirare la Cordigliera Reale Boliviana. Dopo pranzo torneremo al porto scendendo per la famosa scalinata dei 520 gradini per riprendere la lancia a motore e fare rientro in Puno verso le ore 16.30. Arrivo e trasferimento in hotel. Cena libera e pernott.
Colazione. Alle ore 08.30 partenza in servizio privato per conoscere l’enigmatico centro archeologico di Sillustani con le sue alte tombe nobiliari. Dopo la visita trasferimento in aeroporto e volo per la capitale peruviana. Arrivo e trasferimento in hotel. Tempo a disposizione a Lima. Hotel. Cena libera e pernott.

Nota: questa escursione potrebbe subire cambi di orari dipenndendo dalla disponibilità voli interni.
Colazione. Alle ore 09.30 inizio escursione in servizio privato del centro storico coloniale di Lima. Visiteremo la Plaza de Armas, la Cattedrale, e la chiesa di San Francisco, il suo antico Monasterio e le sue enigmatiche catacombe. Dopo la visita successivo trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in’Italia.
Nota: potrete pranzare in aeroporto.

FINE NOSTRO SERVIZIO IN PERU.
LA QUOTA DEL TOUR CUSCO PUNO INCA , COMPRENDE:

Categoria alberghi 3, 4 e 5 stelle sup. in cam. doppia o matrim. ” specificare sistemazione camera ” Colazioni incluse tipo americane e buffet per tutto il tour. I pasti ove menzionati nel programma ” non tutti i pasti vengono forniti in albergo. Trasferimenti in servizio privato da o per aereoporto, alberghi, stazioni ferroviarie. Trasferimenti terrestri indicati con mezzo privato, minivan turistico. Le eventuali escursioni e trasferimenti indicati solo con autista, non includono la guida. Le escursioni menzionate nel programma con guide parlanti italiano. Trasferimenti in treno prima classe turistica Inkarail esecutiva o Visitadome. Voli aerei interni inclusi. Ingressi alle zone archeologiche, Musei e siti indicati nel programma. Assistenza della nostra Organizzazione durante tutto il tour.

LA QUOTA NON COMPRENDE :

Volo intercontinentale. Assicurazione obbligatoria, minimo medico/bagaglio consigliamo questo link http://www.columbusassicurazioni.it/?COR=ITA
Tasse aeroportuali in Peru. Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato nella voce, LA QUOTA COMPRENDE.
Cat. Alberghi 3, 4 e 5 stelle superiori in doppia, matrim. o tripla. Minimo 2 partec

LISTA ALBERGHI PROPOSTI: i seguenti alberghi proposti, sono soggetti ad eventuali cambi secondo disponibilita degli stessi, con altri di medesima categoria.

Lima – Hotel San Agustin Exclusive 4 stelle sup.
Cusco – Hotel Picoaga Costa del Sol 4 stelle sup.
Ollantaytambo – Hotel Pakaritampu 3 stelle sup. ” se non disponibile, Hotel in Urubamba di medesima categoria”.
A. Calientes – El Mapi Inka Terra 3 stelle sup.
Puno – Hotel Libertador 5 stelle.
Note tecniche: Durante i trasferimenti verrà fornito un minivan turistico con autista parlante spagnolo che offrirà l’assistenza durante i percorsi terrestri.

Nota: Possiamo fornire il programma anche in cat. 4/5 stelle su Vostra specifica richiesta.
N.B: Per coloro che giungono a Lima entro le ore 14.30, devono addizionare al somma di Usd 100 per la immediata disponibilità della camera doppia o matrim. Usd 120 per la cam. tripla

Stampa

Tours Reviews

There is no review

Write a review

  • Sleep
  • Service
  • Location
  • Cleanliness
  • Room(s)

Ulteriori Proposti!

Programmi Economici

Viaggi per Vegani e Vegetariani