Cusco, Valle sacra degli Incas, Trekking a Choquequirao, Cittàdella di Machu Picchu, Puno

$2.175,00

Cusco:

Cusco vanta un paesaggio meraviglioso caratterizzato generalmente da cielo azzurro intenso, prati verdi, nuvole bianche e montagne maestose, dalle quali spesso svettano cime innevate. Una passeggiata attraverso le sue stradine ci riporta indietro nel tempo, al periodo dell’impero incaico oppure nei tempi della Colonia, ed avvolge il visitatore in un’atmosfera magica che fa sentire davvero nell’ “ombelico del mondo”!
Pochi altri posti riescono a trasmettere questa stessa sensazione come Cusco, città che fu sede imperiale ed insieme tempio del culto del dio Sole e che attirava enormi moltitudini in occasione delle grandi cerimonie rituali.
Purtroppo gran parte dell’architettura incaica è stata distrutta dai conquistatori per far spazio a chiese, conventi, palazzi e “casone”, ma quello che ci è rimasto è una sapiente integrazione fra gli stili autoctoni e Spagnoli.

Valle Sacra degli Incas:

Si trova nella regione di Cusco, in una posizione meno elevata rispetto alla città, ed è sicuramente una delle zone più suggestive, magiche ed affascinanti del Perù. È una successione di pittoreschi villaggi tradizionali, dei quali alcuni conservano delle splendide chiese coloniali, terrazzamenti e resti archeologici, così come estesi campi in cui viene coltivato il miglior mais del Paese (Mais bianco gigante).
È una valle alluvionale, formata dal fiume Vilcanota, che gode di un ottimo clima e delle migliori condizioni per gli insediamenti umani e per le attività agricole. Gli inca lo sapevano bene, infatti si stabilirono proprio in questa zona; inoltre, costituisce un ottimo punto per l’osservazione della Via Lattea, conosciuta dagli inca come Mayu o “fiume celeste”.
La visita delle cittadelle inca di pregevole fattura, come Pisac e Ollantaytambo, sono un ottimo complemento, nonchè a volte una valida alternativa da prendere in seria considerazione, all’ormai congestionata e molto esosa Machu Picchu.

Clima ed altitudine: La sua temperatura media oscilla tra i 15 e i 20 gradi centigradi, e l’altitudine è compresa tra 2.800 e 2.900 metri.

Machupicchu:

È il “gioiello” più importante di una serie di 33 siti archeologici di primaria importanza che si trovano lungo il cosiddetto “Camino Inka”. Si trova a Nordest rispetto alla città di Cusco, tra le montagne di Vilcabamba, ad un’altitudine di 2.490 m sul livello del mare; quindi, contrariamente a quanto si crede solitamente, rispetto a Cusco, si scende.
Costituisce uno dei siti archeologici più importanti del mondo e rappresenta la principale destinazione turistica del Perù. Poche altre opere architettoniche dimostrano tanta armonia ed integrazione con l’ambiente naturale circostante come la cittadella nascosta delle Ande: è considerata, infatti, uno degli esempi più straordinari dell’architettura paesaggistica del mondo.

Sulla base di una votazione effettuata via-internet a livello mondiale, è stata di recente nominata come una delle sette nuove meraviglie del mondo.

Il complesso archeologico si trova arroccato sulla sommità di una montagna, Machu Picchu appunto (nome che in quechua significa montagna antica o montagna importante, ma l’esatta etimologia del nome è piuttosto discussa), e sorvegliato da un’altra montagna, Wayna Picchu (Montagna Giovane), nella cui cima si trovano altri resti archeologici.

Immerso in una foresta subtropicale, 400 metri sotto il complesso archeologico, scorre impetuoso (e a volte irruento, soprattutto nella stagione delle piogge) il fiume Urubamba, affluente del Rio delle Amazzoni. Le sue acque arrivano quindi, fino all’Oceano Atlantico.

In base alle più resentí teorie, la cittadella era sia un centro di culto e un osservatorio astronomico, sia la fattoria privata della famiglia dell’Inca Pachacútec.
È formata da due grandi aree: una agricola, fatta di terrazzamenti e recinti per il deposito di alimenti, e l’altra urbana, nella quale la zona sacra assume una grande importanza, con templi, piazze e mausolei reali lavorati perfettamente. Le scalinate e i canali di pietra sono una costante in tutto questo singolare sito archeologico.

Altitudine: 2.490 m s.l.m., prendendo come riferimento lo spiazzo principale del centro archeologico.

Clima: Il sito si trova in una zona sub-tropicale, con un clima caldo ed umido ed abbondanti precipitazioni, fattore che permette la crescita di una rigogliosa vegetazione dal caratteristico colore verde intenso. Spesso, soprattutto in mattinata, le montagne si trovano immerse tra uno strato di nuvole, elemento che rende l’atmosfera circostante ancora più magica. La temperatura oscilla tra gli otto gradi di minima e i 22 di massima. I mesi in cui si registrano le piogge più abbondanti vanno da dicembre ad aprile

Choquequirao:

Questo è il posto dove si rifugiarono gli inca dopo aver abbandonato Cusco, e dove resistettero all’invasione spagnola per 40 anni.
Viene considerato il “Nuovo Machu Picchu”, ed è un trek affascinante, consigliato a tutti quelli che vogliono ritornare dal Perù con la sensazione e la soddisfazione di aver visitato qualcosa di unico e di non ancora conosciuto.

Dove si trova?
Amministrativamente la zona di Choquequirao appartiene al comune di Santa Teresa, provincia di La Convención, regione di Cusco.
Il paesino più vicino al complesso archeologico (Cachora) si trova a 47 km.
Il sito si trova a 3.085 m di altitudine, sulla cima della montagna omonima, appartenente alla Cordigliera di Salkantay, nel margine destro del profondo canyon formato dal fiume Apurimac.
La visita al sito impiega alcuni giorni ed è un vero e proprio trekking: da Cusco si raggiunge in fuoristrada (4 ore circa) il paesino di Cachora, passando attraverso Poroy, Cachimayo, Itzachaca e Cconoc; da Cachora inizia la salita a piedi, che può essere affrontata con l’aiuto dei muli per il trasporto delle tende e del cibo, perchè l’escursione completa dura circa cinque giorni, e non c’è la possibilità di trovare viveri o acqua lungo il percorso. Calcolate infatti circa due giorni e mezzo di ascesa, non molto difficile ma che richiede concentrazione ed allenamento, un giorno quasi completo per la visita ai resti archeologici, e due giorni per il rientro a Cusco. Il dislivello da superare è di 1.500 metri e i sentieri per alcuni tratti sono stretti e ripidi; non essendoci ancora alcun tipo di infrastruttura turisica, si raccomanda fortemente di organizzare questa escursione attraverso una valida agenzia.
Biglietto d’ingresso: 11 soles; studenti: 3,50 soles

Significato del nome
Choquequirao in lingua quechua significa “culla d’oro”, mentre Apurimac, il fiume sottostante, significa “fiume che parla”.

Descrizione del sito
Choquequirao è diventato famoso nel mondo perchè si ritiene che sia stato l’ultimo baluardo della resistenza inca contro l’avanzata dei conquistatori, motivo per cui in questo sito storia e leggenda si fondono. È stata infatti considerata una “città perduta”, sconosciuta agli Spagnoli, perchè gli inca in ritirata cancellarono i sentieri e distrussero i ponti dopo il loro passaggio per non essere raggiunti.
In base alle ricerche degli archeologi, gli inca “si nascosero” in questa cittadella per quarant’anni, tra il 1537 e il 1572, e poi l’abbandonarono per motivi ancora sconosciuti.
Fu riscoperta ufficialmente nel 1834 da un esploratore francese, e poi ricadde nell’oblio fino al 1986, anno in cui fu riportata alla luce e messa sotto la protezione dell’Unesco. Nel 1909 c’era passato anche Hiram Bingham, che poi continuò la sua esplorazione fino a Machu Picchu.
Si pensa che attualmente si conosca solo il 20% del sito, e che ci sia ancora molto da scoprire e da recuperare. Al momento, si possono ammirare gli edifici della parte alta: alcune case di pietra, ma soprattutto templi, santuari, vasche, gradoni, canali e depositi, e nella parte bassa terrazzamenti e abitazioni. In disparte, il centro cerimoniale.

Puno:

Puno è stata la sede della cultura Tiahuanaco (dall’800 al 1200 d. C.), massima espressione del popolo Aymara, che si sviluppò nel territorio odierno compreso tra Perù e Bolivia; gli incas dominarono il territorio nel XV secolo e gli spagnoli lasciarono un’importante testimonianza coloniale in tutta la zona, attratti dall’attività mineraria che si realizzava nella zona.

Oggi la città di Puno (3827 metri di altitudine) è capitale del folclore peruviano e sede della Festa della Vergine della Candelora, si adagia sulle rive del Titicaca, il lago navigabile più alto del mondo. I dintorni sono spettacolari: le Chullpas di Sillustani, un insieme di imponenti torri funerarie costruite dai Kollas; Juli, celebre per i suoi bei templi coloniali; Lampa con la chiesa del periodo del vicereame, costruita tra il 1675 e il 1685; Llachón, comunità che ancora conserva costumi secolari e manifestazioni culturali e Pucará, famosa per la ceramica pre incaica e per i “toritos de Pucará”, oggi costruiti in argilla.

Il lago, i cui abitanti hanno preservato gli antichi costumi e le tradizioni, ospita anche diverse isole. Un esempio lo costituiscono gli Uros, che vivono su “isole galleggianti”, fatte di totora, e che navigano per la zona nelle loro tradizionali imbarcazioni anch’esse fatte di totora. Taquile, Suasi e Amantaní sono rinomate per l’amabilità degli abitanti e per le antiche tecniche di tessitura, per le costruzioni precolombiane e i meravigliosi paesaggi. La Riserva Nazionale del Titicaca (36.180 ettari) protegge estensioni di totoralie diverse specie di flora e fauna.

Dati generali

Altitudine:
Capitale: Puno (3827 sul livello del mare).
Minima: 820 metri(Lanlacuni Basso).
Massima: 4725 metri (San Antonio de Esquilache).

Clima:
La città di Puno è adagiata sulle rive del lago Titicaca e il clima è freddo e semi secco. La stagione delle piogge inizia ad ottobre e finisce ad aprile. La temperatura media annuale massima è di 14°C (58ºF) e la minima di 3°C (37ºF).

Isole di Lima:

Isole Palomino
Le isole sono due: la prima ricca di specie faunistiche, tra cui i leoni marini dal pelo liscio(Otaria byronia); alcuni esemplari pesano circa 300 chilogrammi. Sulla seconda trovano rifugio le otarie malate e gli esemplari vecchi, perciò l’isola è conosciuta con il nome “l’ospedale”.

Isola San Lorenzo

La più grande e la più alta del Perù. È lunga 8 chilometri e ampia 2.2 km. Anticamente era considerata, dagli abitanti autoctoni, una divinità femminile chiamata Shina e la identificarono con la bellezza e la fecondità per l’abbondanza di pesce e di frutti di mare presenti sulle coste; per tale motivo svolse l’importante funzione economica di mantenere le antiche popolazioni insediate sulla costa del Callao.

L’archeologo Max Uhle trovò, all’estremità meridionale dell’isola, una dacha destinata alla venerazione della luna e una necropoli con oltre 3000 tombe contenenti, tra l’altro, utensili, tessuti e oggetti manufatti in oro e in argento. È conosciuta, inoltre, con il nome di “Isola Misteriosa” per le affascinanti storie di pirati, di tesori nascosti e di resti storici che sono narrate. Nella zona si trovano i resti del pitara olandese Jacobo L’Hemite e di altri personaggi del XIX secolo. Ci sono anche 8 cimiteri che custodiscono le spoglie di militari cileni morti nella Guerra del Pacifico.

Isola del Frontón
Chiamata anche“Isola del Morto”, dal momento che fu usata come prigione politica durante il periodo coloniale agli inizi della Repubblica. Tra i prigionieri da menzionare il viceré Blasco Núñez de Vela, deposto nel 1544. Successivamente divenne un penitenziario per reati comuni.

Available
Not Available
Selected
Tour type: Daily Tour
Durata: 15 giorni
Numero massimo di partecipanti: 18
Località: Avventura sud
Rate:
Departure date:
Data di Arrivo:
Adults:
Children:

Adult discount

# Title Number Discount
1Partecipanti.45%
2Partec.67%
3Partec.88.5%
4Partec.108.5%
5Partec.128.5%
VISITERETE: Isola San Lorenzo, Palomino e Fronton. Cusco City e 4 Rovine, Valle Sacra degli Incas, Pisac mercato, Pisac archeologico, Ollantaytambo. Rafting Fiume Urubamba, Trekking Choquequirao, Saywite, Ollantaytambo, Aguas Calientes, Cittàdella di Machupicchu. Puno: Andahuaylillas, Racqui, Paso la Raya, Lago Titicaca, Isole Uros, Amantani, Isola di Taquile, Necropoli di Sillustani.

Tour’s Program

Stampa

Un suggestivo viaggio di 15 giorni di avventura e cultura sud che tocca la magica Cusco con la visita dei suoi più importanti monumenti e zone come le 4 rovine archeologiche di Sacsayhuaman, Kenko, Puca Pucara e Tambomachay. Conosceremo la bellissima Valle sacra degli Inkas con la visita a Pisac Mercato e Archeologico, oltre la visita alla fortezza di ollantytambo. Un emozionante rafting di 2/3° grado con le giuste dosi di adrenalina durante il nostro breve e sicuro entusiasmante rafting. Il programma propone anche l’emozionante percorso del cammino a Choquequirao di 4 giorni che ci permetterà giungere al meraviglioso sito archeologico, considerato per la sua bellezza, struttura e dimensione, la sorella di Machupicchu. Un bellissimo trekking, immersi tra cambi di habitat e fauna davvero straordinari da Vivere in armonia con la natura incontaminata. Seguiremo poi per la città di Puno, zona conosciuta per il suo immenso lago Titicaca ” il lago navigabile più alto del mondo e le sue conosciute isole Uros, Taquile. Inoltre ci aspetta una bella esperienza rurale nell'isola di Amantanì. Il nostro viaggio si chiude con una bella escursione naturalistica alle suggestive isole San Lorenzo, Palomino e Fronton di Lima Callao.
All’arrivo a Lima Perù, un nostro incaricato sará ad’attendervi in aeroporto espondendo una lavagnetta con nostro nome e logo tipo per trasferirvi in mezzo privato in hotel. Cena libera e pernott.
Colazione. Ad’ora opportuna trasferimento in aeroporto e volo per Cusco, volo di circa 70 minuti. arrivo e trasferimento in hotel. Consigliamo un paio d'ore di riposo prima di inziare le attività programmate. Tempo a disposizione per passeggiare nel magico centro di Cusco e visitare la zona del quartiere San Blas, conosciuta per essere il quartiere più antico di Cusco e sede dei suoi famosi maestri artigiani tra stradine Inca di una bellezza straordinaria. Nel pomeriggio ore 13.40 ritrovo in hotel per essere trasferiti al punto di incontro per inizio escursione della cittá in bus turistico servizio sic di gruppo con guida parlante spagnolo/inglese. Visiteremo i più importanti attrattivi della città, includendo la Cattedrale principale in Plaza de Armas, il Tempio del Koricancha o Santo Domingo, visibile in modo particolare dalla strada principale di Cusco.” Avenida Sol”. Raggiungeremo di seguito le 4 rovine circostanti della cittá con suggestiva camminata all’interno degli stessi siti archeologici, “Sacsayhuaman, kenko, Puca Pucara e Tambomachay. Rientro in hotel verso le ore 18.00. Cena libera e pernott.
Colazione. Alle ore 08.00 ritrovo in hotel per l’inizio escursione di tutta la giornata in mezzo privato con autista parlante spagnolo, nella bellissima Valle Sacra degli Incas, situata a 33 km. da Cusco. “Ingressi inclusi in tutte le visite”.
Prima sosta al Mirador principale della Valle. Successiva visita al tipico e famoso mercato Artigianale di Pisac per poi seguire con il suo importante centro Archeologico, considerato tra i 4 più importanti di Cusco. Una sosta in Urubamba per il pranzo libero. La nostra visita proseguirá raggiungendo in circa 30 minuti il tipico villaggio Ollantaytambo e visita della sua enorme fortezza. Rientro in hotel a Cusco verso le ore 18.30. Cena libera e pernott.
Colazione. Ritrovo in hotel alle ore 07.30/08.00 per il trasferimento in servizio sic per raggiungere in circa 90 minuti Casa Cusi. Da questo punto inizia il nostro rafting in servizio sic di gruppo condiviso. Prima di entrare in acqua, verrà fornita da una guida professionale parlante spagnolo/inglese una spiegazione tecnica sulla navigazione e sicurezza in acqua.
Verrà fornito tutto l’equipaggiamento necessario. Inizia la nostra avventura nelle rapide di 2/3° grado per oltre due ore di adrenalina per poi giungere al punto dove ci aspetta il bus per il rientro a Casa Cusi per un buon PRANZO INCLUSO. Successivo trasferimento a Cusco e sistemazione in hotel. Cena libera e pernott.
Colazione. Una volta raccolti i passeggeri dai loro rispettivi hotel; partiamo dalla città di Cusco alle 07.00 a.m. con mezzo privato con autista parlante spagnolo. Percorreremo la strada in direzione di Abancay fino a giungere al Parco Archeologico di Saywite. Qui conosceremo il misterioso monolito e le sue interessanti rovine circostanti. Sosta per consumare una merenda ripartiremo per continuare il viaggio. Passando per il paesino di Huanipaca, discenderemo a fondo valle fino a giungere a Tambobamba, settore dove si trovano le installazioni di Villa Los Loros Lodge. Una volta preso possesso delle rispettive abitazioni faremo il PRANZO INCLUSO. Nel pomeriggio terremo una piccola riunione sulla camminata del giorno seguente. CRNA INCLUSA e pernott.
Consumata la colazione, partiremo alle 05.00 a.m. e camminando per circa 2 ore e ½ arriveremo alle sponde del rumoroso Rio Apurimac (nell’idioma quechua = Dio che parla). Attraversato il ponte sospeso cominceremo a salire dal livello del Rio (1.500 m.s.l.m.) fino a giungere all’accampamento di Choquequirao (2.900 m.s.l.m.) durante il percorso potremo apprezzare la bellezza del paesaggio così come una gran varietà di flora e fauna. Dopo pranzo visiteremo il sistema di terrazze di coltivo di Paqchayoq e la Casa della Caduta dell’Acqua. Ritorneremo all’accampamento, dove si servirà la cena e si pernotterà.
Avremo tutto il giorno per conoscere i migliori settori del Parco Archeologico, come le Abitazioni Amministrative di Pikiwasila, Casa dei Sacerdotessa, Piattaforma Cerimoniale o Ushnula, Piazza Huaucaypatai. Depositi o Qolqasil, Complesso Superiore o Hanan. Consumeremo un pranzo al sacco vicino al Complesso Archeologico per non interrompere la visita e poter vedere con un poco di fortuna il volo del maestoso Condor Andino sopra la profonda gola dell’Apurimac. Infine ritorneremo all’accampamento dove si servirà la cena e si passerà la notte.
Colazione. Ci prendiamo un tempo per contemplare il paesaggio che circonda il nostro campamento. Si comincia il ritorno scendendo nell’imponente canyon del Rio Apurimac fino alla “Playa San Ignacio”da dove proseguiremo a cavallo. Arrivati alla “Hacienda San Ignacio” riposeremo e consumeremo il pranzo e dopo continueremo la passeggiata a cavallo fino a “Villa Los Loros”dove ci aspetta una doccia calda, il cocktail del buon ritorno, la cena ed un meritato riposo.
Dopo la colazione prenderemo partiamo con mezzo privato con autista parlante spagnolo per raggiungere Ollantaytambo. Nel tragitto sosta per un PRANZO INCLUSO in un ristorante vicino a Curahuasi in pieno valle dell’Apurimac. Continueremo il nostro viaggio verso Ollantaytambo, arrivo e tempo a disposizione in Ollantaytambo per passeggiare in questo villaggio che conserva moltissimo dell’epoca Inka, tra cui il suo sistema di irrigazione, antiche stradine e casa dell’epoca che conservano ancora la base Inca. In serata trasferimento alla vicina stazione dei treni e partenza verso le ore 19.00 in classe turistica Expedition per Aguas Calientes, ”paese adiacente a Machupicchu“. Arrivo dopo 90 minuti di percorso. Arrivo e trasferimento a piedi in hotel. Cena libera e pernott.
Colazione. Alle ore 05.30 consigliamo raggiungere a piedi alla stazione dei minibus che percorrono in 25 minuti i famosi 8 km di strada serpeggiante per raggiungere la magica cittàdella di Machupicchu, situata a poco di meno di 2500 mslm. per la visita individuale ” ingressi e bus di A/R inclusi” Pranzo libero. Nel pomeriggio rientro in Aguas Calientes e partenza in treno per Poroy/Cusco o Ollantaytambo. Incontro in stazione con nostro personale per essere trasferiti in hotel in mezzo privato. Cena libera e pernott.
Nota: Per chi non desideri pranzare nel ristorante sito a Machupicchu USD 25 per persona, consigliamo i bar siti all’esterno per un pranzo a sacco. In alternativa potrete pranzare ad'Aguas Calientes ove trovate varie alternative di ristorazione e costi.
Nota: sul biglietto treno di rientro, viene indicato n° vagone, posto a sedere e orario. Dovete essere in stazione 30 minuti prima della partenza.
Colazione. Alle ore 07.00 trasferimento alla stazione dei bus turistici e partenza in servizio regolare sic alle ore 08.00 per Puno” 3812 mslm “, circa 390 km. Percorso alto/andino molto suggestivo che costeggia in gran parte la strada ferroviaria tra valli e panorami tipici della sierra. Sul percorso sosta per la visita guidata di 2 importanti siti Archeologici” Andahuaylillas & Racqui” in servizio sic. Sosteremo anche al passo La Raya, punto più alto del percorso ”4319 mslm” e di confine tra Cusco e Puno. PRANZO INCLUSO. Percorso di 10 ore, includendo le soste per le visite e pranzo. All’arrivo in Puno circa alle ore 17.30; ci sara un nostro incaricato ad’aspettarvi all’arrivo; espondendo una lavagnetta con nostro nome e logo per trasfervi in hotel. Cena libera e pernott.
Colazione. Alle ore 07.00 trasferimento al piccolo ma movimentato porto di Puno e partenza in lancia a motore in servizio sic per la navigazione sul lago Titicaca, il più alto lago navigabile del mondo. Raggiungeremo in circa 30 minuti una delle 40 isole galleggianti degli Uros “comunita locale che viveva su isole flottanti costruite con enormi spessori di canne di Totora. La nostra visita prosegue con la navigazione per raggiungere la naturale e poco frequentata isola di Amantanì. Arrivo e sistemazione in una della casette fornita dalla comunita locale e della famiglia che gestirà la vostra permanenza, la stessa che Vi fornirà il pranzo, la cena e colazione del giorno dopo. Tempo a disposizione nel pomeriggio per camminare sull’isola. Rientro e CENA INCLUSA e pernott..
Nota: normalmente la comunità dopo cena, realizza eventi sociali con piccole feste, balli, musica e birra.
Colazione. Alle ore 08.00 riprenderemo la Barca per raggiungere l’isola di Taquile. All’arrivo cammineremo circa per 50 minuti a 4000 mslm per raggiungere la suggestiva Piazza principale di Taquile. Da questo punto la vista del lago risulta molto bella. Taquile conosciuta particolarmente per le andenne e i suoi coloratissimi tessuti e artigianato locale, nella piazza troverete negozi molto interessanti per chi desidera fare acquisti. Dipendendo dalle condizioni climatiche sarà possibile ammirare la Cordigliera Reale Boliviana. Sosta PRANZO TIPICO INCLUSO. Successivamente scenderemo per la famosa scalinata dei 520 gradini per riprendere la lancia a motore e fare rientro in Puno verso le ore 16.30/17.00, arrivo e successivo trasferimento in hotel. Cena libera e pernott.
Colazione. Alle ore 08.00 partenza in mezzo privato con autista parlante spagnolo per la visita ” ingressi inclusi ” individuale alla mistica Necropoli di Sillustani. Il percorso di circa 50 minuti da Puno ci porterà a conoscere uno dei siti più importanti della zona, famoso anche per le sue grandi nobiliari tombe circolari ” chullpas “alcune raggiungono anche i 10/12 metri di altezza. Nei pressi si trova il lago Umayo. Successivo trasferimento in aeroporto e partenza per la capitale Peruviana, arrivo e trasferimento in hotel. Tempo a disposizione. Cena libera e pernott.

Nota: l’orario della escursione potrebbe variare secondo disponibilità volo. Se giungerete in hotel a Lima nel primo pomeriggio…consiglio con un taxi raggiungere la bella piazza principale di Lima.
Colazione. Alle ore 08.00 partenza in mezzo privato con autista parlante spagnolo per raggiungere il leggendario porto del Callao. Partenza in motoscafo in servizio sic di gruppo condiviso con guida parlante spagnoo/inglese per raggiungere le isole San Lorenzo, Palomino e Fronton. Quì potremor ammirare la grande quantità di foche e leoni marini, cosi come pinguini e svariate speci di uccelli ” i più coraggiosi potranno fare il bagno in compagnia della guida locale se non sarà il tempo degli amori...in quel periodo i maschi sono aggressivi. Rientro al porto e trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia.

Nota: potrete pranzare in aeroporto.

FINE NOSTRO SERVIZIO
LA QUOTA DEL TOUR Avventura e cultura sud, COMPRENDE.

Alberghi categoria 3 stelle in cam. doppia, matrim. o tripla.
Colazioni incluse tipo continental e americane.
I pasti ove menzionati nel programma con la voce ” Incluso/a”
Pensione completa nel trekk del cammino a Choquequirao con guida parlante spagnolo/inglese in servizi sic.
Tenda doppia o tripla nel trekk..
Equipaggiamento completo da camping di alta qualità. Sacco a Pelo con igienico lenzuolo personale.Radio comunicazione durante tutto il tragitto.
Cassetta di pronto soccorso e ossigeno. Le bevande e pasti. Cuoco professionale.
Servicio di carico con portatori e muli. Cavalli di emergenza.
Biglietti d’ingresso al Centro archeologico di Saywite e Choqququirao.Cavalli per il rientro dalla “Playa San Ignacio” fino a Villa Los Loros Lodge.
Trasferimenti in servizio privato o servizio regolare “sic”da o per aereoporto alberghi, stazioni ferroviarie e di pullman.
Trasferimenti terrestri in sic o servizio privato ove chiaramente indicati con la voce ” servizio privato”
Le escursioni e trasferimenti indicati solo con autista / accompagnatore non includono la guida ma sì gli ingressi.
Le escursioni menzionate nel programma in servizio regolare di gruppo “sic” o in servizio privato ove specificato.
Guide bilingue nel servizio di gruppo regolare “sic ” guida in spagnolo o inglese.
Guide in italiano nei servizi privati ove chiaramente specificati con la voce ” in servizio privato “.
Trasferimenti in treno classe turistica Expedition in servizio sic.
Voli aerei interni inclusi.
Ingressi alle zone archeologiche, monumenti e siti archeologici indicati nel programma.
Assistenza della nostra Organizzazione durante tutto il tour.
LA QUOTA NON COMPRENDE:

Volo intercontinentale. Assicurazione “minimo medico/bagaglio, obbligatoria “ consigliamo questo link http://www.columbusassicurazioni.it/?COR=ITA
Tasse aeroportuali in Peru. Volo linee di Nasca. Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato nella voce, LA QUOTA COMPRENDE.

COSA PORTARE NEL TREKK.:
Scarponcini da trekking. Magliette e camicie a manica lunga. Short e pantaloni leggeri da viaggio o tuta da ginnastica (non è consigliabile il jeans). Cappello per il sole.
Casacca zuccotto lana,Repellente per insetti. Crema solare. Cose utili per l’igiene personale. Macchina fotografica e cinepresa.
Cat. Alberghi 3 Stelle standard in Cam. doppia, matrim. o tripla

LISTA ALBERGHI PROPOSTI: i seguenti alberghi proposti, sono soggetti ad eventuali cambi secondo disponibilita degli stessi, con altri di medesima categoria.

Lima – Hotel Santa Cruz 3 stelle standard
Cusco – Hotel Atahualpa 3 stelle standard.
Huanipaca – Hotel Villa Los Lors Lodge 3 stelle standard
Trekk. Choquequirao: Tenda doppia o tripla
Aguas Calientes – Hotel Killa Inn 3 stelle standard
Puno – Hotel Intiqa 3 stelle standard
Amantani – Casa comunitaria con stanza doppia o tripla.
Cosa portare nel trekking:
Scarponcini da trekking. Magliette e camicie a manica lunga. Short e pantaloni leggeri da viaggio o tuta da ginnastica (non è consigliabile il jeans). Cappello per il sole.
Casacca zuccotto lana,Repellente per insetti. Crema solare. Cose utili per l’igiene personale. Macchina fotografica e cinepresa.

Nota: Il programma viene proposto in 3 formule di servizi; in privato, in sic di gruppo guida bi-lingue parlante spagnolo/inglese. nelle visite proposte. Con mezzo privato e autista/accompagnatore con ingressi inclusi.

N.B: Coloro che giungono a Lima entro le ore 14.30, devono addizionare al somma di Usd 70 per la immediata disponibilità della camera doppia o matrim. Usd 90 per la cam. tripla.

Stampa

Tours Reviews

There is no review

Write a review

  • Sleep
  • Service
  • Location
  • Cleanliness
  • Room(s)

Ulteriori Proposti!

Programmi Economici

Viaggi per Vegani e Vegetariani